Protocolli internet più diffusi e DNS

Un protocollo è un insieme di regole che vengono definite a priori che descrivono la tipologia di comunicazione.

Questa tipologia di comunicazione viene suddivisa in 7 livelli, ogni livello può comunicare con il suo successivo o con il suo precedente ed in ognuno di questi livelli esiste una gerarchia.

I protocolli più famosi all’interno del quinto, sesto e settimo livello della pila iso/osi sono:

  • HTTP: trasmissione informazione via web, utilizza la porta 80;
  • HTTPS: trasmissione informazione via web sicure, utilizza la porta 443;
  • FTP: trasmissione file, utilizza la porta 21;
  • SMTP: gestione invio della posta, utilizza la porta 25;
  • POP3: gestione ricezione della posta, utilizza la porta 110;
  • IMAP: gestione ricezione della posta (più efficiente), utilizza la porta 110;
  • TELNET: comunicazione per la gestione di un host (server o client), utilizza la porta 23;

Questi sono degli standard ma nessuno vieta di utilizzare altri tipi di porte per gli stessi scopi specificando in questo caso quale porta sto usando.

Il DNS Domain Name System è un protocollo, ma definibile anche come servizio, che utilizza la porta TCP 53, il quale non fa altro che tradurre un nome al suo relativo indirizzo IP o viceversa, ad esempio www.comwave.it lo trasforma direttamente con una richiesta al suo equivalente indirizzo IP.

Si usa il DNS quando ho la necessità di navigare in internet poiché un apparato qualsiasi non può contenere un elenco di tutti gli indirizzi IP che esistono in internet. Inoltre un indirizzo IP che ospita un dominio non rimane sempre uguale ma può variare.

Detto questo si deduce che il DNS pur nella sua semplicità è fondamentale per la navigazione. Infatti in molti casi quando si hanno delle difficoltà nella navigazione è perché il servizio DNS è down.

Guarda il video precedente –> Basi di internet e protocolli di rete: protocollo TCP IP

YouTube